Flash ad ID:40

Sega potatrice a batteria

Utilizzo della sega potatrice a batteria
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (3 voti)
Per tagliare rami posti sino ad oltre 4 metri di altezza, lavorando comodamente da  terra, possiamo utilizzare la pratica sega potatrice a batteria GPC 1800 B&D, dotata di catena e asta regolabile fino a 2,4 metri che ci consente di  tagliare rami altrimenti raggiungibili unicamente con l’aiuto di una scala.
Questa sega potatrice a batteria ha una barra della lunghezza di 20 cm ed il motore elettrico è azionato da una batteria da 18 V in dotazione, così come il caricabatterie.
Il diametro massimo di taglio dei rami è di ben 15 cm, per cui il lavoro sui normali rami da potare risulta molto rapido. 
Li troviamo nei centri fai da te (reparto giardinaggio).
 
 
utilizzo sega potatrice
ALCUNI PARTICOLARI
  1. La tensione della catena è corretta quando la stessa ritorna in posizione dopo essere stata allontanata a una distanza di 3 mm dalla barra di guida. Per regolare la tensione ruotiamo la vite in senso orario.
  2. È possibile ottenere il massimo raggio d’azione inserendo la prolunga fra la testa della sega e l’impugnatura, nell’apposito incastro. 
  3. Per inserire la batteria, allineiamola alla base dell’elettroutensile facendola scivolare nella sede fino a quando si blocca con uno scatto.  Per estrarla, si preme il pulsante di sgancio.
  4. Per azionare la sega potatrice a batteria dobbiamo premere contemporaneamente il pulsante d’avviamento e quello di sicurezza.

I RAMI PIÙ ALTI

foto di taglio con potatrice

  1. Con la prolunga si lavora agevolmente con la sega potatrice a batteria fino a oltre 4 metri di altezza.
  2. La sega GPC 1800 in azione: è bene tagliare i rami alla base del tronco, valutando sempre prima la direzione di caduta.
VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/10 (3 voti)
Sega potatrice a batteria, 5.0 out of 10 based on 3 ratings

Lascia un commento